/ / L'infertilità maschile: trattamento innovativo presso la clinica ISIDA
 
       
 

L'infertilità maschile: trattamento innovativo presso la clinica ISIDA

L'infertilità maschile: trattamento innovativo presso la clinica ISIDA

Spesso le donne si accusano di infertilità in coppie che hanno problemi a concepire un bambino. Infatti, nel 40% delle coppie sposate, l'infertilità è associata al fattore maschile. Nella loro pratica, gli specialisti ISIDA trattano l'infertilità maschile tanto quanto l'infertilità femminile.

Cos'è l'infertilità maschile? Questa è una diminuzione della capacità fertilizzante dello sperma. Perché succede? Le ragioni possono essere diverse: anomalie congenite, malattie infettive ed infiammatorie, effetti tossici dell'ambiente contaminato, traumi. Gli esami per rilevare l'infertilità in una coppia di solito iniziano con gli uomini: è più veloce, più facile e più economico. Il primo esame prescritto dal medico è lo spermogramma.

Lo spermogramma è un esame di laboratorio dello sperma di un uomo che è stato effettuato per valutare la capacità fertilizzante dello sperma. Inoltre, lo spermogramma consente di rilevare malattie croniche, infiammatorie e, talvolta, oncologiche del sistema riproduttivo di un uomo. Se i parametri dello sperma non corrispondono alla norma, il metodo delle tecnologie di riproduzione assistita viene selezionato individualmente, sulla base di un esame complesso di una coppia.

Durante gli ultimi 20 anni, sono stati compiuti progressi significativi nel trattamento dell'infertilità maschile. Lo sviluppo e l'applicazione pratica della fecondazione in vitro (FIV) hanno avuto un ruolo particolarmente importante in questo. Esattamente questo metodo è diventato la soluzione al problema dell'infertilità che in precedenza era considerato incurabile.

Tuttavia, il metodo della FIV ha opportunità molto limitate per le coppie di sposi infertili, il cui problema è causato dal fattore maschile. L'incapacità dello sperma di indipendentemente penetrare nell'ovulo porta all'impossibilità di eseguire la fecondazione in vitro. Ecco perché nella clinica ISIDA, metodi moderni efficaci come ICSI, TESE ed inseminazione intrauterina (IIU) sono ampiamente applicati al trattamento dell'infertilità maschile, oltre alla FIV:

1. L'inseminazione intrauterina viene eseguita se la donna è in salute e le tube di Falloppio sono pervie, mentre le caratteristiche dello sperma dell'uomo dopo il trattamento sono sufficienti per fertilizzare l'ovulo dopo averlo inserito direttamente nell'utero. La fecondazione avviene naturalmente nel corpo di una donna. L'IIU consente di rimanere incinta nel 25-30% dei casi, come avviene naturalmente.

2. ICSI e TESE consentono la fecondazione dell'ovulo e la gravidanza, anche nelle forme più gravi dell'infertilità maschile. L'ICSI è indicato nei casi in cui il livello degli spermatozoi patologici aumenta nello sperma ed ha scarsa mobilità. Il metodo TESE è usato quando c'è molto poco o nessun spermatozoo nello sperma. Con questo metodo di trattamento, viene eseguita una biopsia testicolare ed gli spermatozoi si ottengono direttamente dal tessuto risultante.

L'uso delle moderne tecnologie di riproduzione assistita e l'inestimabile esperienza degli specialisti di ISIDA hanno permesso a molte famiglie di affrontare il problema dell'infertilità e sperimentare la gioia di diventare genitori!